Giovanni Di Rosa, la pittura come una poesia muta

Giovanni Di Rosa ha fatto del disegno e della pittura la massima espressione della sua personalità.

A Milano una nuova fiera d’arte omaggia la tradizione italiana

ilgiornaleoff, emanuele beluffi
Un’altra fiera d’arte! Ebbene sì, ma questa è totalmente diversa dalle concorrenti: GrandArt mollerà gli ormeggi dallo sciccosissimo Mall di Piazza Lina Bo Bardi a Milano giovedì 9 novembre (preview per gli addetti ai lavori e collezionisti) e accoglierà il pubblico da venerdì 10...

Francesco Mori, l’artista che dipinge la luce

Francesco Mori è l’esempio di come l’arte possa appassionare e parlare all'uomo contemporaneo di infinito, dipingendo la luce. Anno 1975, grossetano doc, ricercatore appassionato dei segni del Creatore nella bellezza del creato attraverso il suo essere pittore, incisore, calligrafo e miniatore. Laureato nel 2001...

L’ultima provocazione di Graziano Cecchini ‘RossoTrevi’

Alla scoperta dell'opera dell'artista che fece di Fontana di Trevi un installazione futurista. di Francesca Barbi Marinetti

Tommaso Ottieri, iperrealismo alla cera d’api

L'unico pittore al mondo che utilizza l'antica tecnica dell'encausto. Di Clelia Patella.

Con Padovani tra passato e presente, tra verità e tradizione

Cercare la verità sotto la cenere. Sotto le macerie della nostra “casa”, il nostro Heimat: la nostra “piccola patria”, il luogo in cui ci sentiamo a posto. Il terrae motus che ha sbrecciato i muri del nostri Heimat è l’annichilimento del nostro senso di...

“Italienza”, il calendario Codacons firmato Tiziana Luxardo

Tiziana Luxardo ha realizzato il nuovo calendario Codacons 2021 per richiamare l’attenzione sul tema della ripartenza del Paese e della bellezza italiana intitolandolo Italienza

L’iper-iper realismo di Marco Grassi

Lo scontro tra tela e pellicola in un'opera pittorica

Per essere felice, per essere più umano, adotta un robot

Uno stile etico ed estetico che s’intreccia tra i materiali che diventano “non materia”, inconsumabili, perché prendono anima. C’è tutto un universo nelle opere di Massimo Sirelli proteiforme artista visivo dai linguaggi originali, innovativi. Operatore culturale che fonde tecnica e fantasia, Sirelli, dopo un...

Un messaggio spirituale di ‘ritorno’ dal dolore: Ecce Homo

Magari fossimo in un’epoca di decadenza: avremmo alle spalle della nostra indolente voluttà un paravento d’eccellenza per poter épater le bourgeois. E invece ti mettono i chiodi nelle bombe per ottenere il massimo della devastazione. . Ogni riferimento all’eccidio di Bruxelles è puramente voluto...

Vanni Cuoghi, o la fratellanza fra il reale e il fantastico

Vanni Cuoghi, o la fratellanza fra il reale e il fantastico
Vanni Cuoghi realizza da Maurizio Caldirola un hortus conclusus, un luogo capace di ospitare non solo e al contempo il reale e il fantastico

Stazioni dell’Arte, la Napoli sotterranea che piacerebbe a Goethe

Chissà Goethe cosa penserebbe oggi di Napoli, città che lo estasiò nel 1787 durante due viaggi in Italia. Nel suo diario la descriveva come libera e vivace, ma soprattutto splendida per le sue bellezze. Nel 2015 di certo noterebbe le nuove, di bellezze architettoniche,...

Roberto Gallo, la rinascita a partire da Eros

Roberto Gallo è un pittore che ha frequentato i grandi maestri del Novecento, i cui rimandi e aforismi si ritrovano nel suo lavoro. Un pittore che ha sparso le sue tele in giro per il mondo e che a un certo punto ha deciso...

Be fortuna. Arte, legno e allegria

Il 14 ottobre, una performance inaugura la mostra personale di Daniele Fortuna allo spazio espositivo di Winarts Piccoli pezzi di legno lavorati, sagomati, seghettati e colorati, per poi essere assemblati, come tasselli di un puzzle, per comporre pannelli e sculture. Così nascono le opere di Daniele...

Le eroine di Elisabetta Sirani, “gloria del sesso donnesco”

Elisabetta Sirani, La Giustizia, la Carità e la Prudenza, 1664, Modena [CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0) or GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html)], via Wikimedia Commons
Elisabetta Sirani (Bologna, 1638-1665), fu una vera femme prodige.  Morta ventisettenne, di veleno o di peritonite, lasciava un corpus di duecento dipinti, tutti documentati nel suo diario di lavoro Nota delle pitture fatto da me Elisabetta Sirani (pubblicato dal biografo Carlo Cesare Malvasia), 15...

Zac, l’artista che fa rivivere i personaggi della cultura

Conosciuto grazie ad una statua su Guareschi, Zaccardi espone anche all’estero di Paolo Fontanesi   «La scultura è l'arte delle arti perché bisogna girarci attorno per capire il suo significato a tutto tondo». Queste le parole con cui si presenta al pubblico e alla critica lo scultore...