Home Rubriche Le cattive ragazze (dell'arte)

Le cattive ragazze (dell'arte)

Le eroine di Elisabetta Sirani, “gloria del sesso donnesco”

Elisabetta Sirani, La Giustizia, la Carità e la Prudenza, 1664, Modena [CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0) or GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html)], via Wikimedia Commons
Elisabetta Sirani (Bologna, 1638-1665), fu una vera femme prodige.  Morta ventisettenne, di veleno o di peritonite, lasciava un corpus di duecento dipinti, tutti documentati nel suo diario di lavoro Nota delle pitture fatto da me Elisabetta Sirani (pubblicato dal biografo Carlo Cesare Malvasia), 15...

Deiva De Angelis, l’avanguardista che “dipingeva come un uomo”

“Dipingeva come un uomo” affermava ammirato il fotografo e regista Anton Giulio Bragaglia, che la conosceva bene. “Un ottimo cervello maschio” e una “modernissima colorista” aggiungeva. Era il massimo dei complimenti per una pittrice degli anni Venti del Novecento. E lei, Deiva de Angelis, bellissima,...

Plautilla, “dipintora” di monastero con prolifica bottega

Suor-Plautilla-Nelli-Madonna-Addolorata-depositi-di-Palazzo-Pitti
Plautilla Nelli (Firenze 1524-1588), la prima pittrice fiorentina del Rinascimento, ci porta nei conventi. In particolare nel suo, il domenicano Santa Caterina in Cafaggio, allora in piazza San Marco a Firenze, dov’era entrata quattordicenne e dove fu per tre volte priora. Ma il ruolo...

Dalla Toscana antica la pittura senza tempo di Serena Vignolini

Serena Vignolini, La Rivoluzione, olio su tela 150 x 100, 2016, Piccola Galleria, Bassano del Grappa
Una casa di pietra inserita in una collina verde, dove l’unico rumore è il gorgoglio di un ruscello. Un grande camino scoppiettante, una sala trecentesca, un soffitto del Seicento. E dentro, in questo ambiente magico, fuori dal tempo, presenze scure, silenziose, confortanti. Sono dipinti...

Morgana, quando la femminilità forgia il ferro e scolpisce il marmo

Lavora come un “maschiaccio”. Scolpisce il marmo, forgia il ferro, fonde il bronzo, piega la resina. Il marmo va a cercarlo sulle Apuane, come faceva Michelangelo. Sceglie i blocchi più grandi e meno perfetti, perché, dice, «certe imperfezioni naturali fanno già parte dell’opera che...

Le frequentazioni piccanti di Artemisia

Tra le artiste che più hanno cercato la parità con gli uomini nella loro professione, c’è Artemisia Gentileschi (Roma, 1593-Napoli, dopo il 1654). Per tutta l’esistenza la pittrice di origine toscana, ha lottato per affermare la parità tra gli uomini e le donne, considerate...

Giovanna Garzoni, dipingere con la delicatezza di una farfalla

Altro che i fiamminghi! Giovanna Garzoni (Ascoli Piceno 1600-Roma 1670) non era da meno di quei bravi pittori “lenticolari”

Rosalba Carriera, “Ornamento d’Italia et prima pittrice de l’Europa”..

Di ogni personaggio Rosalba Carriera sapeva descrivere, con sensibilità e psicologia, ogni piega dell’animo.

REGIONE PIEMONTE

Fondo europeo per lo sviluppo regionale del Piemonte: 1,5 mld per...

La Commissione europea ha approvato ufficialmente nei giorni scorsi il Fondo europeo per lo sviluppo regionale del Piemonte (Fesr), che stanzia fino al 2027 quasi 1,5 miliardi di euro, oltre 500 in più rispetto al periodo precedente.

A Sordevolo torna in scena la Passione

Fino al 25 settembre si rinnova l’appuntamento con la Passione di Sordevolo, dopo le 200 candeline spente nel 2015 e lo stop forzato dell’estate 2020.