E insieme uscimmo a riveder… l’arcobaleno

0
Foto di 272447 da Pixabay

Noi di OFF vi abbiamo sempre parlato solo di autori e artisti italiani e continueremo a farlo. Ma questa è un’eccezione: un’eccezione dovuta al clima eccezionale che da febbraio stiamo vivendo in Italia a causa del coronavirus.

Oggi 22 aprile la piccola casa editrice siciliana Bonfirraro pubblica, prima assoluta in Europa e in Italia, un piccolo libro di circa 80 pagine intitolato Covid-19. Guida alla prevenzione e alla protezione, uscito finora solo in Cina e negli Stati Uniti.

Non è un saggio scientifico per specialisti, ma un manuale che si distingue dai vari istant book pubblicati finora sull’argomento perché le firme sono di due medici e scienziati a capo di una delle equipe internazionali di emergenza in Cina, Liu Zhongmin e Wang Tao. Il primo è presidente dell’ospedale orientale di Shanghai, vincitore del premio nazionale per i progressi nella scienza e nella tecnologia, a capo dell’équipe medica internazionale di emergenza della Cina (Shanghai) per Wuhan; l’altro è vicedirettore dell’Institute of Disaster Medicine dell’ospedale orientale di Shanghai e vicedirettore della squadra nazionale di emergenza medica (Shanghai) per Wuhan. Chi meglio di questi due cinesi, che hanno vissuto primi questa epidemia e che l’hanno quasi sconfitta, può dare consigli su protezione e prevenzione?

Il libro ha l’introduzione del professor Paolo Ascierto, oncologo e immunologo della Fondazione Pascale di Napoli ed è suddiviso in quattro capitoli, dedicati all’origine del virus e alle sue caratteristiche, ai comportamenti da tenere per limitarne la diffusione, alle informazioni di natura medica e allo smontaggio di tante fake news.

 Covid 19, il libro di Liu Zhongmin e Wang Tao

Proprio perché scritta da due medici cinesi in prima linea nello scenario da cui l’epidemia si è diffusa, quest’agile opera permette altresì di sapere ad esempio chi, di noi, sia suscettibile al coronavirus, come comportarsi quando si esce di casa mentre fuori c’è l’epidemia, quali mascherine scegliere, come usarle e quando cambiarle; il libro contiene inoltre indicazioni sull’alimentazione e sulle strategie da adottare per migliorare le difese immunitarie, con una serie di metodi terapeutici (differenze con la polmonite comune, come diagnosticare il virus, risposta alla domanda se chi guarisce possa contagiarsi di nuovo) e chiarimenti su alcune dicerie che inevitabilmente sono circolate e circolano tuttora, come la presunta esclusione dei giovani dal contagio o se l’assunzione di antibiotici possa prevenire l’insorgenza del virus.

Un lavoro scientifico donato dagli autori alla gente comune per prevenire e proteggersi da questo maledetto virus: finchè, come leggiamo nell’introduzione, “[…] spunterà quell’Arcobaleno e saremo pronti a ricominciare la nostra vita, magari con una bella scampagnata in riva al laghetto che c’è nel meraviglioso quadro L’Arcobaleno…”.

Articolo precedenteCosa si prova ad avere “la faccia di Berlino Est”…
Articolo successivoJan Maria Michelini: “Tutto nacque con Braveheart di Mel Gibson…”
Nato a Milano, vivo e lavoro a Milano. Giornalista pubblicista. Laurea in Filosofia. Coordinatore di redazione presso Il Giornale OFF, spin off culturale del quotidiano il Giornale e presso CulturaIdentità (RG Produzioni, Milano). Scrivo di macchine e moto su Drive'n'Ride. Ho curato cento mostre di arte contemporanea in Italia, in collaborazione con svariate gallerie d'arte; i relativi testi critici sono tutti pubblicati a catalogo e online. Ho scritto una monografia pubblicata da Skira. Nel 2016/17 sono stato coordinatore del gruppo Cultura del movimento politico di Stefano Parisi Energie PER l'Italia, candidato sindaco di Milano alle elezioni 2016. Ho prodotto un magazine cartaceo d’arte contemporanea a colori su carta patinata, presentato a diverse fiere internazionali d’arte contemporanea e di cui una copia è conservata al Centre Pompidou di Parigi. Attualmente sono conservatore della Biblioteca della casa-museo Fondazione Giancarlo Sangregorio di Sesto Calende (Varese). Profilo completo qui: https://www.linkedin.com/in/emanuele-beluffi/