Vania J, la sua passione per la musica tra “Equilibrio e Follia”

0
Equilibrio e follia è il titolo del suo nuovo singolo ma è soprattutto un inno alla vita. Vania J, nome d’arte di Vania Sapuppo, continua a portare avanti, col supporto del produttore discografico Matteo Tateo, il suo progetto discografico. La cantante siciliana, in attesa della pubblicazione del suo prossimo album, si racconta a cuore aperto a Off, svelando un episodio inedito della sua carriera. 

Vania, come nasce la tua passione per la musica?

Questa mia passione per il mondo delle sette note nasce fin da piccola. Avevo appena quando anni quando già mi chiudevo nella mia stanza, mettevo i pupazzi disposti l’uno accanto all’altro sul letto, come se fossero il pubblico. E io cantavo. Ho sognato sempre un palco ed io lì a cantare davanti a tanta gente e trasmettere quella passione che ho dentro fin da piccola. 

Quali sono state le tue influenze musicali?

Io, fin da piccola, ascoltavo Laura Pausini, che continua a essere il mio idolo. Il fatto di averla seguita con così tanto interesse, sicuramente, mi ha influenzata e allo stesso tempo indirizzata verso il genere pop. 

Molti pensano che alcuni generi, come il pop, possano essere svantaggiati in questa nuova era musicale dove a farla da padrona è lo streaming

La verità è che non è da tutti riuscire e cantare il genere pop. E ritengo che sia un vero peccato che sempre più giovani, oggi, decidano di cantane brani rap o trap. Ma questa, a mio parere, non è la vera musica. La vera musica è il bel canto. Ricordo il grande Claudio Villa con la sua bellissima voce: le sue sì che erano canzoni meravigliose. 

Il tuo nuovo brano “Equilibrio e follia” rappresenta un inno alla vita

Sì perché questa canzone parla di rinascita, la stessa che io ho avuto dopo tanto tempo e dopo un periodo buio della mia vita. E’ come se questo brano ci suggerisse che la vita è bella e che bisogna goderne ogni momento perché poi non si torna indietro. 

Il tuo prossimo step?

Sto provando con tutte le mie forze affinché possa affermarmi come cantante. Non mollerò e continuerò a crederci fino in fondo. Intanto, posso già affermare che, dopo l’uscita di “Equilibrio e follia”, che mi sta regalando grandi soddisfazioni, ci sono tante novità in arrivo.

Ci racconteresti un episodio OFF legato alla tua carriera?

Stavo partecipando ad un concorso canoro. All’improvviso ho avuto un vuoto totale, dimenticando tutta la canzone ma io non mi sono fermata ho continuato a cantare, improvvisando con parole errate. Il bello è che la gente cantava insieme a me e io continuavo come se nulla fosse. Quando sono scesa dal palco, il mio vocal-coach è scoppiato a ridere, incredulo per quanto accaduto, anche se poi mi ha fatto i complimenti perché non era certo così facile improvvisare in una situazione del genere.