“Il cammino Ignaziano” il doc sulla bellezza spirituale del pellegrinaggio

0

Si terrà il 15 Giugno, alle ore 18, alla Casa del Cinema di Roma, l’anteprima nazionale del doc  Il Cammino Ignaziano prodotto e diretto da Jordi Roigé. A promuovere l’evento, la Delegazione del Governo della Catalogna in Italia. Il documentario tratteggia la bellezza paesaggistica e spirituale del pellegrinaggio, concentrandosi, sul tratto conclusivo del percorso, quello catalano.  L’idea nasce per commemorare i 500 anni dalla conversione di Sant’Ignazio di Loyola, che abbandonata la carriera militare, maturò la decisione di recarsi in pellegrinaggio in Terra Santa. 

Un viaggio alla scoperta di architettura, monumenti, paesaggi e cultura, lungo il percorso che portò il fondatore della Compagnia di Gesù da Loyola a Manresa. Ad introdurre la proiezione, un dibattito. Interverranno: il delegato in Italia del Governo della Catalogna, Luca Bellizzi; il Direttore dell’Ufficio del Pellegrino, padre Josep Lluís Iriberri SI e il produttore e regista del documentario, Jordi Roigé. “Ogni angolo, attraverso il quale passa il Cammino Ignaziano, invita ad immergersi in un’esperienza culturale e naturalistica, oltre che interiore guidando ad una conversione dello spirito: è un invito a viaggiare. Seguire le orme di Ignazio di Loyola è un’emozione immensa e oggi assume un significato catartico” È quanto ha dichiarato il Direttore della casa di produzione Animaset e regista, Jordi Roigé.

“I pellegrini si mettono in marcia spinti dalla curiosità e dalla voglia di scoprire nuove realtà. Non basta loro arrivare alla fine del percorso, quello che cercano non è qualcosa di materiale ma il perdono e la riconciliazione: un nuovo orientamento e il senso della loro vita – così afferma il responsabile del Cammino, José Luís Iriberri. Sulle orme del Santo, i quattro pellegrini, Mbassa, Iñaki, Iñigo e Marta, percorrono un cammino di 650km, che passa per i Paesi Baschi, Navarra, La Rioja, Aragona e Catalogna, accompagnati da padre Josep Lluís Iriberri. Incontrano ed interagiscono con gli abitanti del luogo, assaporano piatti tipici, contemplando i monumenti e la bellezza del paesaggio che li circonda. L’obiettivo di questo cammino, non è solo quello di far conoscere la storia, la cultura, i paesaggi e le tradizioni di questi luoghi, ma anche di raccontare le sensazioni, le esperienze, le connessioni, i legami che si sono instaurati tra i pellegrini durante il lungo cammino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here