Lollobaroque, la finanza spiegata bene

0

I suoi numeri sono da capogiro, gli indicatori sfiorano i 400.000 followers. Con i suoi video da milioni di visualizzazioni, in cui esalta lo stile di vita lussuoso, i capi firmati che indossa e irride chi si comporta diversamente da lui, Lollobaroque si è incoronato “Principe di TikTok” ed è diventato il Dandy più chiacchierato del web. Ma a un pubblico miope, in particolare agli odiatori che quotidianamente lo inondano di commenti non gentili, sfugge il reale scopo dei suoi messaggi provocatori. Oggi per OFF il ventunenne Lorenzo di Cosmo si toglie la maschera, e ci racconta il sorprendente esperimento sociale di cui è protagonista.

Lorenzo, prima di tutto, perché principe e non re?

Non c’è una risposta precisa poiché alcune terminologie del personaggio sono nate spontaneamente (senza una regola o un perché).Sicuramente “Principe” si lega di più alla mia giovante età … Re è troppo da anziano

500 anni dopo Machiavelli, come fa il principe a guidare il popolo della rete?

“Guidare” forse è una parola troppo grande. Cerco di intrattenere il pubblico di Tiktok. I miei video sono fortemente provocatori, a volte “assurdi” e anche “fastidiosi”…. ma c’è un messaggio nascosto

Svelacelo allora

Dietro al principe di TikTok si cela un team di persone, 3 Finance, che ha come obiettivo quello di creare una community di ragazzi interessati al mondo economico-finanziario. Infatti è da poco uscito un nostro piccolo manuale sulle basi del mondo finanziario: “Finanza a piccoli passi”. Insomma, il personaggio di Lollo Baroque è frutto di un collettivo di tre ragazzi appassionati di economia, ma anche di comunicazione. Un esperimento sociale che punta a fare la luce sulle abitudini sregolate di tanti giovani, che sui social espongono per davvero ciò che hanno, dimenticando di mostrare ciò che potrebbero diventare.

Il fatto che per porre sotto i riflettori dei giovani temi seri come quello dell’economia sia necessario questo “escamotage” ti scoraggia o riesci a vedere la luce in fondo al tunnel?

Personalmente credo che la cosa più importante sia presentare ai giovani temi economico-finanziari o quantomeno presentare loro le basi per entrare in questo mondo. Quindi a prescindere dal personaggio, dalla strategia o dalla modalità, l’importante è il risultato. Molti ragazzi sono fortemente appassionati e questo ci incoraggia moltissimo nella creazione della nostra community

Quindi anche su social come TikTok può esserci un intrattenimento educativo?

Certo, ne sono convinto. Considerando anche l’età media dell’utente di Tiktok, credo che un ragazzo molto giovane posso essere facilmente influenzato sia in positivo che in negativo, e il nostro obiettivo è cercare di indirizzare il pubblico su argomenti assai delicati poco trattati a livello nazionale.

Quindi continuerai con l’esperimento o ti toglierai gli abiti da principe?

Questo è un segreto!