Roma misteriosa da leggere con L’Occhio del Vate

0

Il mito di Roma ci è stato tramandato nei secoli da maestri come Tito Livio, Virgilio e Ovidio, che ci hanno narrato come Enea sia fuggito da Troia (ormai distrutta dagli Achei) e sia sbarcato nelle coste laziali per fondare una dinastia che avrebbe cambiato per sempre le sorti del mondo. Ancora oggi la Città Eterna continua a suggestionare la coscienza collettiva dell’uomo, in quanto possiede un patrimonio di bellezze storico-culturali e architettoniche uniche.

La capitale d’Italia diventa lo scenario di ambientazione de L'Occhio del Vate, thriller di Carlomanno Adinolfi in cui Valerio Pillari

La capitale d’Italia diventa lo scenario di ambientazione de L’Occhio del Vate (Altaforte Edizioni, 304 pagine, 23 euro), thriller di Carlomanno Adinolfi in cui Valerio Pillari, un investigatore privato specializzato in testi antichi, viene incaricato da un avvocato di fare luce sull’Hypnerotomachia Poliphili, romanzo allegorico di autore incerto pubblicato a Venezia nel 1499. A fronte di un lauto compenso, la stramba offerta di lavoro viene accettata dal protagonista, che suo malgrado si trova catapultato in un intrigo dai risvolti politici nel quale si scontrano la massoneria, i servizi segreti e i gesuiti. I problemi di Pillari però non finiscono qui, perché la vicenda si intreccia con un misterioso medaglione fatto realizzare da Gabriele d’Annunzio, collegato ad ancestrali segreti celati dalla notte dei tempi nelle profondità telluriche di Roma.

Articolo precedenteCon Marilù Manzini la quarantena degli italiani è piena di arte
Articolo successivoCoronavirus. Una minaccia per la salute della democrazia?
Saggista, curatore, editore e cultore di narrativa dell'immaginario e di studi tradizionali. Presidente dell'Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery e direttore editoriale di Hyperborea. Socio e consulente della Commissione Contratti della World SF Italia. Nel 2019 aderisce a CulturaIdentità e frequenta con profitto la Scuola di Formazione GEM a Roma, dedicata al giornalismo, alla comunicazione, all’editoria e ai nuovi media. Scrive per Il Giornale OFF, Il Primato Nazionale, Geopolitica.ru, The Fourth Political Theory, L’Intellettuale Dissidente, Barbadillo, Ereticamente, Dimensione Cosmica e Hyperborea. Ha pubblicato con AGA Editrice, Solfanelli, Gog Edizioni, Psiche e Aurora, Watson edizioni, Zhistorica, Delos Digital, Letterelettriche, Italian Sword&Sorcery Books e Ailus editrice. E’ stato relatore alla Camera dei Deputati, all’Università Popolare di Torino, alla Italcon, a Vaporosamente, all’Alecomics e al Casale Comics&Games.