Una domanda: cos’è il potere?

0
Le Chiavi del Potere, il libro di Marco della Luna
Jacques-Louis David, Il giuramento degli Orazi (1784), Museo del Louvre Jacques-Louis David [Public domain]

Il mondo in cui viviamo è uno scontro/incontro tra diversi attori interessati a denaro e potere: per comprendere bene quali sono i meccanismi con cui le persone sono manipolate e senza comprenderlo sono sottomesse al potere ecco il nuovo libro di Marco della Luna: Le Chiavi del Potere, Edizioni Aurora Boreale, Firenze 2019, con prefazione di Nicola Bizzi, 320 pagine, euro 24 .

L’autore ha già presentato parte del suo pensiero in diversi libri attaccando il sistema e raccontando la manipolazione che le persone subiscono, con questo nuovo testo, invece, vuole spiegarci come “…del Potere vuole penetrare nei bui sotterranei del Palazzo per mettere a nudo i meccanismi psicologici, economici e giuridici con cui la buro-partitocrazia italiana riesce a perpetuare il suo dominio e i suoi privilegi nonostante la sua devastante inefficienza, anzi a consegnare il Paese a interessi stranieri con la copertura dell’europeismo e della finta campagna moralizzatrice di Mani Pulite, nonostante innumerevoli “incidenti” oggi stranamente non più menzionati: Tav, Ilva, Iri, Nomisma, Goldman-Sachs, Unilever”.

Le Chiavi del Potere, il libro di Marco della Luna

Tra le questioni sollevate da Marco della Luna troviamo un attacco logico e ponderato al sistema capitalista di stampo tecno-finanziario, sistema socio economico da imporre a tutto il mondo perché, così ci viene spiegato e raccontato, l’unico razionale; per imporre il modello si sono utilizzati diversi metodi, nel mondo occidentale grazie al dominio incondizionato del così detto pensiero unico mentre a tutti gli altri viene imposto con violenze e sofferenze umane imposte a nome del profitto in relazione a ipotetiche “leggi naturali”.

Molti interessante un commento presente nelle diverse presentazioni del testo che riporto integralmente per comprendere come il libro non è per tutti, è esclusivo e soprattutto unico nel suo genere: “Le Chiavi del Potere è un libro elitario, iniziatico, e non mira alla popolarità. Le conoscenze che contiene, le spiegazioni che fornisce, sono necessariamente per pochi, non tanto perché possono risultare difficili da capire e ancora più da sopportare, ma soprattutto perché dove passano non lasciano pecore. Chi comprende il messaggio di questo libro non saprà più credere né obbedire”.

A questo punto sta a noi decidere se prendere la pastiglia rossa o quella blu, ricordiamoci che poi, conoscendo la verità, saremo complici o moderni guerrieri in lotta contro il potere che ci domina.

ADERISCI A CULTURAIDENTITA’: TESSERATI ANCHE TU!

Articolo precedenteBLUME: prendersi la vita sulla punta delle dita e sfidarla
Articolo successivoIl cosmo creato dal caos: quando l’entropia è arte
Ha contribuito allo sviluppo di un dibattito scientifico e letterario sul neodarwinismo e la pornografia sviluppando diversi concetti antimodernisti e a favore dell’ideologia comunitarista basato sull’idea di un ritorno ad una vita sociale di tipo organicista in opposizione al modello dominante dell’individualismo, contribuisce a sviluppare un nuovo paradigma di vita comunitaria grazie alla decrescita felice, all’economia dell’autoconsumo partendo dal pensiero aristotelico in cui la famiglia è il centro della comunità. Si oppone fortemente al consumismo e al modello capitalista di tipo anglosassone. Convinto che presto vi sarà un ritorno al valore della famiglia naturale e alla vita comunitaria a causa della fine del ciclo economico denominato post-industriale. Sia la visione antidarwinista come quella sulla pornografia sono interpretazione per cui l’uomo viene condotto a una vita di tipo individualistica ed egoistica assolutamente da rigettare.