Eros e Thanatos, riparte da Roma il Premio Adrenalina

0
Lo spazio degli artisti a Roma con il Premio Adrenalina

Lo spazio degli artisti a Roma con il Premio AdrenalinaIl Premio Adrenalina è la principale rassegna di Roma Capitale dedicata alle nuove tendenze artistiche, con  oltre 500 artisti di 60 nazionalità diverse, per ogni edizione, e ha all’attivo 5 pubblicazioni di pregio distribuite presso musei civici, biblioteche pubbliche e gallerie d’arte. Questa del 2018 è la nona edizione, con argomento Eros e Thanatos.

Il Premio Adrenalina prevede la realizzazione di uno o più eventi espositivi itineranti in sedi prestigiose. Il Premio Adrenalina è l’evoluzione del progetto Adrenalina, osservatorio sull’arte co ntemporanea nazionale e internazionale fin dal 2009 (www.adrenalinaproject.com). Il Premio si articola in 4 aree creative e 3 categorie per ogni area. Dalla pittura alle elaborazioni digitali, dalla scultura alle installazioni, dalle performance di body art alla poesia alla video-arte: è quindi finalizzato alla promozione degli artisti e dell’arte contemporanea in tutte le sue forme, ma anche alla valorizzazione del legame tra arte, società, solidarietà, turismo ed impresa. 

Lo spazio degli artisti a Roma con il Premio AdrenalinaIl Premio è ormai divenuto uno dei protagonisti tra gli appuntamenti dell’arte contemporanea a Roma e in Italia e il suo mentore è  Ferdinando “Ferdy” Colloca,  direttore artistico di Adrenalina, artista multimediale, pittore, dj, body painter e profondo conoscitore dei movimenti culturali giovanili e di arte contemporanea. Ferdinando “Ferdy” Colloca è anche l’inventore di quella “corsa futurista” che nel 2009, in occasione dei 100 anni del manifesto di Filippo Tommaso Marinetti, nella suggestiva cornice del Circo Massimo vide dei prodigiosi “flussi di luce” (led posizionati sulla fronte degli atleti) irradiarsi nell’ambiente circostante nel buio della notte romana.

Articolo precedenteStreetScape Como ascolta il cuore della città
Articolo successivoCon Startè l’arte contemporanea è promossa da Valerio Dehò
Nato a Milano, vivo e lavoro a Milano. Giornalista pubblicista. Laurea in Filosofia. Coordinatore di redazione presso Il Giornale OFF, spin off culturale del quotidiano il Giornale e presso CulturaIdentità (RG Produzioni, Milano). Scrivo di macchine e moto su Drive'n'Ride. Ho curato cento mostre di arte contemporanea in Italia, in collaborazione con svariate gallerie d'arte; i relativi testi critici sono tutti pubblicati a catalogo e online. Ho scritto una monografia pubblicata da Skira. Nel 2016/17 sono stato coordinatore del gruppo Cultura del movimento politico di Stefano Parisi Energie PER l'Italia, candidato sindaco di Milano alle elezioni 2016. Ho prodotto un magazine cartaceo d’arte contemporanea a colori su carta patinata, presentato a diverse fiere internazionali d’arte contemporanea e di cui una copia è conservata al Centre Pompidou di Parigi. Attualmente sono conservatore della Biblioteca della casa-museo Fondazione Giancarlo Sangregorio di Sesto Calende (Varese). Profilo completo qui: https://www.linkedin.com/in/emanuele-beluffi/