Meister Eckhart, Dio è Alto Nulla

Parigi val bene una messa. Ebbene, nel Medioevo ne valeva più d’una. E che messe: tra il 1293 e il 1302 fu un giovane frate domenicano passato alla storia con l’appellativo di Meister Eckhart a salire più volte sul pulpito della chiesa dei domenicani....

Bambini: filosofi in erba specializzati in utopie

Stando a un adagio popolare "i bambini capiscono tutto". Più realistico affermare che comprendono più di quanto non si creda. Ma che potessero accedere alla filosofia forse non lo avremmo creduto possibile. A differenza delle Edizioni Ets, specializzata in opere del pensiero, la quale...

Modernissimo Edipo

Date a Edipo quel che è di Edipo, verrebbe da dire. Sarà anche una frase scontata, ma viene in mente leggendo un vecchio libro di Domenico Comparetti ripubblicato dalle Edizioni Pizeta (Edipo e la mitologia comparata, pg. 82, 10 euro). Partiamo dall’autore, noto solo...

Ma perché lo Stato se ne frega dei classici?

Si danno soldi a tutti (comprese le sagre) ma lo Stato non finanzia le edizioni complete dei classici italiani. Un repertorio di valore incommensurabile e invidiato in tutto il mondo. Di fatto abbandonato

Otello, Jaspers e il delirio di gelosia

È finito il tempo di Medea. Quella creatura vendicativa vive solo sul palcoscenico. Donna crudele, che per amor tradito uccide i figli pur di punirne il padre, Giasone. Un personaggio che giganteggia virato al nero e si capisce bene quanto sia mostruoso, se strappato alla dimensione tragica...

Jan Patočka, il Socrate di Praga

Lo chiamano il Socrate di Praga. In un certo senso anche lui beve la cicuta: nel 1977 la polizia lo interroga per smantellare il gruppo Charta 77, di cui fa parte con Vàclav Havel. Il filosofo muore pochi giorni dopo per un infarto. Jan...

L’igiene dell’anima secondo Plutarco

Lo si tramanda di carattere mite, ma di fronte a questo titolo avrebbe sussultato. A Plutarco non sarebbe piaciuto Consigli per mantenersi in buona salute (a cura di F. Chiossone, Il Melangolo, pp. 88,  8 euro): è un po’ troppo al passo coi tempi...

I comunisti? Sono i nuovi capitalisti

Se lo chiedono politologi e giornalisti. Se lo domanda l’uomo di strada: dove sono finiti i comunisti? Quali sono le ragioni della trasformazione del Pci in Pd? I “compagni” sono rimasti orfani. Con un triplo salto mortale da difensore dei lavoratori sindacalizzati il partito...

Klages: un grafologo nell’empireo dei filosofi

A vederlo nell’empireo dei filosofi qualcuno forse storcerà il naso. Ma tant’è: Ludwig Klages (Hannover 1872 - Zurigo 1956), pensatore è stato eccome, non ostante la formazione eterogenea e l’anti-accademismo. È noto per aver fondato la Società tedesca di grafologia nel 1896, con uno...

Il sacro e l’uomo, animale religioso

Per una volta ci occupiamo di un pensiero “altro”. Non di quello che ha occupato cattedre sulla scia della speculazione occidentale classica, ma di quello che ha guardato all’indietro e altrove. Verso i simboli, i miti, il medioevo, le culture non cristiane e infine...

Spencer: l’abito fa il politico

“C’è bisogno di un protestantesimo degli usi sociali”: così il britannico Herbert Spencer in pieno Ottocento (1820-1903). Pioniere nell’applicazione del positivismo all’evoluzionismo, più che un filosofo è un intellettuale già moderno. Una simile affermazione ha il piglio dell’opinionista: Spencer “protesta” fustigando i costumi della...

Evola e il cammino di un maestro sulfureo

La premessa è inevitabile: è un cattivo maestro. Quanto di esecrabile si possa dire di un uomo su di lui è stato detto, politicamente parlando. Quindi non perdiamo tempo. Limitiamoci a ricordare che, ispiratore della destra nel dopoguerra, al tempo di Mussolini – che lo...

Un terribile amore per la guerra

Il pacifismo di oggi non vuole saperne di conflitti, ma così la nostra civiltà muore. Lo racconta James Hillman: l'amore per Marte è una costante

Pietro Abelardo tra eresia e logica

“Scito te ipsum”: conosci te stesso. Non a caso, Pietro Abelardo scelse questa frase socratica come titolo della sua etica. Ora l’opera è stata pubblicata dalle edizioni Mimesis per la cura di Mariateresa Fumagalli Beonio Brocchieri (Etica, pp. 148, euro 14,00). Correva il XII...

Un frammento abbagliante di Nietzsche

Nietzsche le aveva definite “poche pagine abbaglianti” e in effetti sono ben collocate nella Biblioteca Minima di Adelphi: un frammento infinitesimale nell’opera omnia dell’autore dello Zarathustra nell’immacolata traduzione di Giorgio Colli. Su verità e menzogna in senso extramorale è dettato in fretta e...

La tecnica come violenza

Torna L’Uomo e la tecnica di Oswald Spengler nell’edizione originale di Angelo Treves del 1931. È Nino Aragno editore a riproporlo a cura di Giuseppe Raciti (pp. 118, € 12). Sarebbe ozioso, qui, ripercorrere l’ostracismo di cui Spengler – il reazionario Spengler, morto qualche anno...