Intolleranti, fondamentalisti. E atei

CHI HA DETTO CHE L'INTOLLERANZA E' SOLO RELIGIOSA? Da Richard Dawkins a Sam Harris, a Christopher Hitchens, ecco i maestri di pensiero che considerano la religione pura stupidità

La matematica? Una scienza realistica protetta dagli dei

Che cos’è la matematica? Pura astrazione, una creazione della mente, dirà qualcuno. Per Paolo Zellini, docente di Analisi numerica all’Università di Tor Vergata e autore Adelphi, è molto altro e molto di più. Lo spiega nel suo ultimo libro, La matematica degli dèi e...

La Satira, un armamentario posticcio

Dopo la strage del 7 gennaio, Charlie Hebdo è tornato in edicola con una tiratura di due milioni e mezzo di copie. In copertina, un innocente cagnolino scappa con una copia del giornale tra i denti, rincorso da politici e religiosi palesemente malintenzionati. La...

Come la ‘morte di Dio’ ha influenzato la filosofia italiana

Alcuni nascono postumi. Così è stato per Friedrich Nietzsche. Filosoficamente visse da prematuro. Ma la sua influenza sui posteri è enorme e non cessa di esercitarsi. Si scrive spesso infatti di “ricezione” del pensiero di Nietzsche. Egli non appartiene a se stesso, bensì alla schiatta...

L’inumanità della scienza uccide la libertà

In tempi in cui neuroscienze e biotecnologia la fanno da padrona, la domanda dev'essere posta di nuovo. Anche se è vecchia quanto la filosofia: che cos'è la libertà?. E soprattutto, essa è possibile, in una realtà demistificata al punto di farci dubitare della nostra stessa...

Evola e il cammino di un maestro sulfureo

La premessa è inevitabile: è un cattivo maestro. Quanto di esecrabile si possa dire di un uomo su di lui è stato detto, politicamente parlando. Quindi non perdiamo tempo. Limitiamoci a ricordare che, ispiratore della destra nel dopoguerra, al tempo di Mussolini – che lo...

Quando il male è figlio della noia

Chi sostiene che la filosofia è lontana dalla realtà, non l'ha mai frequentata. Basta leggere "Chiaroscuri, figure dell'ethos" di Alessio Musio per capirlo (Vita e Pensiero, pp. 174, € 18). Docente di Filosofia morale in Cattolica, il pensatore nelle figure dell'ethos identifica le figure...

Una lezione liberale da San Tommaso

Innanzitutto il metodo. E’ bene premettere che è cosa lodevole pubblicare le Quaestiones de virtutibus I e V di San Tommaso (Le virtù, a cura di M.S. Vaccarezza, Bompiani, pp. 546, 25 euro), piuttosto trascurate. L’aquinate le scrisse nella piena maturità mentre lavorava alla...

L’arte ermetica, specchio dell’invisibile

E’ l’incisione a bulino più importante della storia dell’arte. Melancholia I di Albrecht Dürer risale al 1514, il maggiore artista tedesco del Quattro-Cinquecento l’ha creata sapendo di tracciare un rompicapo. Ci sono una figura alata seduta, pensosa, stretta tra arnesi da falegnameria, una scala a pioli, una...

Il sacro e l’uomo, animale religioso

Per una volta ci occupiamo di un pensiero “altro”. Non di quello che ha occupato cattedre sulla scia della speculazione occidentale classica, ma di quello che ha guardato all’indietro e altrove. Verso i simboli, i miti, il medioevo, le culture non cristiane e infine...

Zambrano, Chaplin e le donne barbute

Finalmente parliamo di una donna: Maria Zambrano (1904-1991). L’essere pensatore suonava strano persino a lei: “Una filosofa, nella Spagna degli anni Trenta, era quasi ‘una donna barbuta’, una curiosità da circo”. Una dichiarazione in tono con il gusto del paradosso tipicamente spagnolo. Che peraltro...

Modernissimo Edipo

Date a Edipo quel che è di Edipo, verrebbe da dire. Sarà anche una frase scontata, ma viene in mente leggendo un vecchio libro di Domenico Comparetti ripubblicato dalle Edizioni Pizeta (Edipo e la mitologia comparata, pg. 82, 10 euro). Partiamo dall’autore, noto solo...

Un terribile amore per la guerra

Il pacifismo di oggi non vuole saperne di conflitti, ma così la nostra civiltà muore. Lo racconta James Hillman: l'amore per Marte è una costante

Per Heidegger l’ermeneutica è invenzione medievale

Quando l’oggetto del contendere sono i Quaderni neri si sprecano fiumi d’inchiostro. Se invece esce un libro di Martin Heidegger, per quanto importante sia, striscia il consueto silenzio stampa che penalizza gran parte dei libri di filosofia. Questo è accaduto – almeno finora – per...

Ditti di Creta, un’Iliade tutta da ridere

La storia la scrivono i vincitori, si dice. Qualche volta anche i burloni, sempre che questo fosse Ditti di Creta. Ad aprire questo libro grande e grosso (Ditti di Creta, L’altra Iliade, a cura di Emanuele Lelli, Bompiani Il pensiero occidentale, pp. 1012,  ...

Derrida e l’apertura infinita del vissuto

Bene o male, chi filosofa con lui deve fare i conti. Alludiamo a Jacques Derrida (1930-2004), padre di concetti come decostruzione e différance, autore, tra gli altri, de La scrittura e la differenza, La disseminazione e Spettri di Marx, e protagonista di una memorabile...