Zoro e Guzzanti, l’antiberlusconismo non paga

Arance e martello e La trattativa. Uno è uscito durante il Festival di Venezia, l'altro arriverà in sala il 2 ottobre. Uno parla di un mercato romano che rischia di chiudere e di una piccola rivolta popolare, l'altro del presunto accordo tra Stato e...

“Ogni maledetto Natale”, provocazione fallita

Forse abbiamo capito: non è cambiato il cinepanettone, s'è solo diviso in tanti cinetorroncini più light, con budget meno ampi e volgarità più contenute. Insomma niente mani che ravanano nei deretani di tacchini farciti, docce sessualmente pericolose, battute da osteria. Non siamo Boldi e...

Triangle: la perla di Torino

Costanza Quatriglio è la fotografia di quel cinema indipendente italiano che ti fa venir voglia di prendere a calci in culo chi non le dà l’opportunità di fare film più grandi e “comodi”. Ma è anche la dimostrazione di come talento e passione possano...

È sempre troppo presto per il cinema indipendente

Che rabbia. Un anno per vedere due film molto belli. Italiani. Di genere. Che possono piacere al pubblico – anzi, dovrebbero – e che hanno la forza per giocarsela con titoli più sostenuti produttivamente e distributivamente. E invece – e solo grazie a Microcinema...

Locarno: “impegno” sì, ma senza conformismi

Un festival internazionale, quello di Locarno, da seguire senza se e senza ma. Anche in momenti difficili come questo, in cui il cinema offre poco in termini di quantità e qualità, Carlo Chatrian, da due edizioni direttore dopo l'ottimo Olivier Père, sa offrire un...

Figli (e padri) di un dio minore

Bonifacio Angius e Giulio Base. Sardegna e Torino. Perfidia e Mio Papà. Cinema italiano indipendente di natura e impostazione molto diversa, ma unito da una riflessione su precarietà e paternità modernissime. Non sono film perfetti, ma opere interessanti, coinvolgenti e appassionanti. Non scelgono strade facili...

Il cinema italiano invade il London Film Festival

Dopo le migliaia di cervelli in fuga che ha accolto negli ultimi anni, Londra si prepara ad ospitare quest’anno a decine di cineasti italiani al London Film Festival (8-19 ottobre). Si tratta di uno degli eventi culturale più prestigiosi d’Europa che, giunto alla sua...

I magnifici sette film indipendenti del 2014

Proviamo a scavare. Cerchiamo nell’anno precedente le perle indipendenti – più nello spirito che nei diversi budget, mezzi e persino copie distribuite – che hanno saputo operare uno scarto rispetto a un mainstream sempre più fiacco e arido. Ne abbiamo trovate sette. E se...

Se il cinepanettone rottama se stesso

Non fidatevi dei trailer. Questo ci sentiamo di dire agli spettatori cinefili e non, nel momento in cui dovranno scegliere il film da vedere a Natale. Già, perché se vedete quelli de Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores o di Un Natale stupefacente di...

Venezia: quando la giuria “odia” il pubblico

Non amiamo dietrologie o tesi complottiste. Quindi non cerchiamo singoli colpevoli o voci di corridoio come ad esempio ha fatto il Corriere della Sera, che ha costretto Carlo Verdone a comunicare, attraverso il direttore Barbera, che mai aveva parlato col quotidiano in questione. Ma è inevitabile...

Decalogo Veneziano

Il Festival di Venezia è uno strano luogo dello spazio, del tempo e dell'anima. Oltre che dell'arte. Fa diventare il centro del mondo un luogo altrimenti brutto e inospitale come il Lido. Si contrae e si allarga tra sale che nascono, muoiono e crescono,...

Tre Tocchi, cinema e calcio che più maschi non si può

E Marco Risi sceglie la strada dell'indipendenza, della marginalità apparente. Per anni ha studiato e provinato attori più o meno giovani, e non lo sapeva. Lo faceva giocandoci a pallone ogni mercoledì e sabato. Con loro ha fatto un'operazione quasi incestuosa, l'autobiografia di mezza...