Omar Pedrini: “In Viaggio senza vento con il mio maestro di anarchia”

0

Nel numero in edicola di CulturaIdentità troverete fra le altre sorprese l’intervista a Omar Pedrini. Come tutti i veri artisti, Omar Pedrini è un “cane sciolto”, non ha filtri, è un musicista sanguigno, un uomo coraggioso, un anarchico sincero che dice sul palco della vita quello che pensa. È considerato pioniere del rock all’italiana con la sua storica band, i Timoria.

Qual è la cosa peggiore che hai fatto?

La prima operazione è stata nel 2004, avevo 36 anni ed ero a Sanremo dopo lo scioglimento scioccante dei Timoria: vinco il Premio per il miglior Testo con la canzone Lavoro inutile, sono felice, mi gaso. Una mattina mi sveglio: male al petto, cado per terra, corsa in ospedale, mi devono operare d’urgenza, in sala operatoria prima dell’anestesia dico al medico con un filo di voce: […]

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SU CULTURAIDENTITA’ IN EDICOLA