La cultura digitale divide le generazioni

0

L’ansia e le negatività causate dalla pandemia si possono scacciare anche con un sorriso. Lo sanno bene in Sms engineering, azienda che opera nel settore dell’Ict dal 1998, dove la scansione della temperatura diventa un gioco. Lo diventa con il sorriso della streamer/youtuber Federica Palmieri, in arte Datmommy90, che in un video illustra il funzionamento di un termoscanner ai clienti dell’azienda, rendendolo un bel gioco. Un’idea venuta a Massimiliano Canestro, ingegnere napoletano, vice presidente di Sms engineering, che per rendere meno ansiogeno nelle persone l’uso di tali dispositivi ha pensato di inviare dei video ai propri clienti che rappresentassero l’ingresso al lavoro uguale al periodo prima del covid-19 e che rendessero l’utilizzo di tali dispositivi, in particolare della scansione termica, quasi come se fosse un gioco. Il sorriso di Federica Palmieri ha fatto poi il resto rendendo l’utilizzo del termoscanner divertente. Parte così la campagna di comunicazione e marketing di Sms engineering che ha consentito all’azienda di ottenere la nomination ai Digital Communication Awards 2020 per i messaggi di comunicazione durante il lockdown ed un’altra ancora al Digital Excellence Awards per “Una ragione per sorridere durante la pandemia”. Ma qual è oggi il ruolo della Digital transformation in un’azienda e a che punto è l’Italia in questo campo? Lo chiediamo all’imprenditore partenopeo.

Quali sono i driver che guidano la sua azienda?

“Creata nel 1998 in collaborazione di altri due colleghi universitari, Francesco Castagna (Ceo) e Antonio Ascione cui si è aggiunta negli anni Rosangela Capasso, Sms engineering ha saputo leggere con largo anticipo il boom tecnologico del nuovo millennio fornendo alle imprese soluzioni software e consulenza informatica con focus specifici in business intelligence e infrastrutture Ict.

Innovazione e cultura digitale camminano con lo stesso passo?

La trasformazione digitale oggi viaggia con una velocità altissima dovuta all’avvento delle tecnologie esponenziali, 5G, IA, 4.0 etc. L’innovazione e la cultura digitale camminano nello stesso passo nelle nuove generazioni, ma altrettanto non può dirsi per i non nativi digitali. Ci troviamo di fronte a un digital divide generazionale”.

Competenze e diffusione delle conoscenze possono competere in azienda?

Dipende dalle aziende. La Nokia è fallita perché il personale, con competenze altissime, aveva paura di condividere le nuove idee innovative di prodotto e di processo con i vertici aziendali. Le aziende che adottano i nuovi approcci di tipo “agile” sicuramente hanno competenze e diffusione delle conoscenze non in competizione”.


Nell’Agenda digitale l’Italia è indietro in Europa, anche se migliora. Come ridurre il gap?

“In Italia affinché ci sia una reale diffusione della cultura digitale finalizzata a ridurre il gap con l’Europa sull’Agenda Digitale ci deve essere la volontà politica di farlo! Se la trasformazione digitale non viene vista come un valore da chi ci governa difficilmente arriveremo ai livelli europei. Avere un ministero che si occupa del “Digitale” con un ministro senza portafoglio supportato dai quaranta componenti del vecchio gruppo di lavoro sull’agenda digitale italiana sicuramente da un’idea del perché l’Italia sia indietro su questi temi”.

Il Giornale OFF intervista Massimiliano Canestro di Sms engineering


Un’impresa, soprattutto di piccole dimensioni, può fare ricerca?

“Se a livello aziendale la ricerca è a volte costosa e poco praticabile, nelle piccole e medie imprese per problemi di budget, ha trovato una risposta attraverso la rete nell’Open Innovation, anche per la trasformazione digitale.

È stato appena pubblicato un libro dal titolo “L’innovazione al tempo della Trasformazione Digitale” a cura di Costantino Formica con il contributo dell’Associazione Napoli Open Innovation dove si affrontano a tutto tondo questi temi e dove ho personalmente contribuito nella sezione dedicata alla Comunicazione digitale con la descrizione del Modello dell’Onda Portante, da me inventato che ha fatto vincere alla Sms Engineering diversi premi nazionali ed internazionali”.