Arrivano “I Legno”: eroi mascherati dell’indie italiano!

0

“Volevamo usare il nostro tempo libero per fare qualcosa di utile e divertente restando ognuno nelle proprie case”. È con queste parole che i Legno descrivono il concept dietro al loro nuovo video ufficiale Casa De Papel, singolo del duo mascherato indie originario della Toscana. Montato dal videomaker Angelo Capozzi, il videoclip è un collage di filmati inviati dai fan, che costituiscono un diario collettivo della quarantena. “Abbiamo avuto un sacco di riscontro e siamo molto felici. Un modo semplice per rimanere uniti” afferma il duo, che cerca così di mostrare solidarietà e vicinanza in un momento difficile come quello legato all’emergenza Coronavirus.

Il brano trae il proprio titolo dalla nota serie televisiva targata Netflix. Il protagonista della canzone è una persona insoddisfatta della propria vita che si rifugia in un mondo fantastico e avventuroso come quello di una serie tv, salvo scoprire che dopotutto la realtà, anche se imperfetta, è altrettanto bella.

I Legno sono un progetto indipendente di due ragazzi toscani, che rispondono ai nomi d’arte di Legno Felice e Legno Triste. Una scelta che ha una precisa dichiarazione d’intenti: rappresentare i due stati d’animo più comuni attraverso cui cercano di arrivare alle persone con le loro canzoni. Dei due artisti non si conosce l’identità, dato che si esibiscono sempre con le teste coperte da grosse scatole in legno. Un modo di mascherarsi da “eroe dei fumetti dell’indie italiano”, che costringe l’ascoltatore a non soffermarsi sull’aspetto fisico dei due cantanti.

Il duo debutta nel 2018 con tre brani: la trilogia composta da Sei la mia droga (parte uno), Tu chiamala estate (parte due) e Mi devasto di thè (parte tre). Canzoni che sin da subito destano interesse: non è un caso se i successivi singoli vengono inseriti nelle playlist Spotify di indie italiano. Figlie delle influenze di artisti come Brunori, Dente e Calcutta, le canzoni dei Legno sono uno spaccato della vita di tutti i giorni. Le dieci tracce del disco d’esordio Titolo album passano da momenti indie pop contaminati con elementi di elettronica ad altri decisamente più vicini al cantautorato più “d’autore” di De Gregori, Dalla e Venditti.

Ben presto il passaparola si sparge e in estate arriva la collaborazione con Divanoletto, nome d’arte dell’inviato de Le Iene Nicolò De Devitiis, con il quale pubblicano il singolo All You Can Eat. Ma è solo con il successivo Affogare che il gruppo fa il botto: il brano raggiunge i tre milioni di streaming su Spotify. Forti dei riscontri positivi di pubblico e critica, i Legno guardano fiduciosi al futuro in attesa che venga pubblicato il loro nuovo ep Titolo EP, cosa che dovrebbe accadere fra qualche mese (Coronavirus permettendo). Nel frattempo, noi ci possiamo godere il loro video da casa.

LEGGI ANCHE L’INTERVISTA A NICOLO’ DE DEVITIIS